Attualità

Schopenhauer 24 : la filosofia al servizio del giallo

By on 13/02/2016

Il 19 Febbraio 2016 alle ore 18.00 ci sarà la presentazione del mio primo romanzo a Torino, alla Società di Mutuo Soccorso Edmondo De Amicis dal titolo: ” SCHOPENHAUER 24″, pubblicato con Edizioni Arca. Con questo romanzo la filosofia  è al servizio del giallo.

Cosa accade all’interno di un condominio della buona borghesia torinese? Quali passioni, vizi, debolezze agitano le menti di alcuni uomini e donne così diversi e nello stesso tempo così uguali? Un caleidoscopio di personaggi si incontrano ogni giorno in via Arthur Schopenhauer 24, nel cuore del quartiere Crocetta di Torino, con un gran desiderio di condividere pensieri,emozioni, di scontrarsi e creare relazioni e che attraverso un crudo fatto di cronaca vengono a trovarsi legati in maniera indissolubile. All’interno di questo stabile tra vetrate liberty e luci soffuse si consuma, una notte di inizio autunno, un delitto che porterà alla luce del sole la parte nascosta e oscura di ciascun personaggio.

Ci sarà una guida nel condominio a condurre particolari investigazioni e che affiancherà l’ispettore Malerba durante tutto il tempo delle indagini: Amedeo Fanelli, inquilino del primo piano e bibliotecario alla Biblioteca Nazionale di Torino. Personaggio naif con tre grandi passioni: cucina, lettura e jazz anni cinquanta. E proprio la passione per la cucina lo condurrà ad accostare cibi e vizi umani dei suoi vicini, offrendo spunti imprevedibili ad un’indagine che sembra perdersi nei meandri dell’animo umano. Tanti possono essere i moventi plausibili e tra i tanti si fa strada l’ombra della pedofilia che diventerà un tarlo nella mente dell’ispettore.

Schopenhauer 24” non è solamente un indirizzo, ma è anche un file su una chiavetta USB con una curiosa schedatura, che sarà un utile corredo alle indagini. Inoltre questo romanzo contiene un risvolto relativo ad un dramma sociale del quale non si parla mai abbastanza, ma che sarà evidenziato attraverso la mediazione della filosofia, che volutamente definisco in maniera generica per non inficiare la costruzione della trama.

Dati editoriali:
www.arcaedizioni.it

TAGS